Il Palazzo degli Antinori

“Questo edificio con vago giardino è bellissimo nel sembiante di fuori” Due grandi firme dell’architettura fiorentina del Primo Rinascimento, quasi in un’esemplare soluzione di continuità stilistica, portarono Palazzo Antinori all’odierna evidenza, consegnandolo all’ammirazione dei posteri. Il primo probabilmente fu il fiesolano Giuliano da Maiano, scultore, architetto e ingegnere militare. Il suo nome tuttavia è solo... Continue Reading →

Pontremoli, il castello e il mistero delle sue statue

Arrivando a Pontremoli, il centro più a settentrione dell’antica terra di Lunigiana, il suo orgoglioso castello, detto del Piagnaro (le sue coperture a tetto, di lastre d’arenaria, erano anticamente dette, appunto, piagne), si staglia su un rilievo che pare ancorare a se la parte più antica dell’abitato. è una possente struttura composta da più corpi... Continue Reading →

Un ‘Casino di città’ e un giardino di delizie

C’è lo zampino della famiglia Medici nel ripristino (oggi diremmo riqualificazione) di un’ampia zona che nel Quattrocento delimitava il passaggio fra Firenze e la prima, immediata campagna. Sì, perché fino a quel prestigioso matrimonio, che congiunse i cuori e le tante sostanze del quarantenne Granduca Ferdinando I de’ Medici, che per assumere quell’importante ruolo aveva... Continue Reading →

A difesa di Siena

La cerchia muraria del castello di Monteriggioni ci parla di una bellezza funzionale a un tempo in cui le città si difendevano edificando avamposti armati appena fuori dalle mura dei loro centro urbani. Così fece Siena, nel suo momento di più orgogliosa espansione e Monteriggioni rappresentava il suo avamposto fortificato che controllava la cosiddetta montagnola... Continue Reading →

La prima Villa Medicea

Giusto Utens fu uno fra i tanti pittori fiamminghi che, nella seconda metà del Cinquecento, scese in Italia per affinare la propria arte a quella scuola così ambita. Della sua opera sono rimasti pochi esiti non rimarchevoli tranne una felice sequenza di lunette, vorremmo dire proto vedutiste, ciascuna delle quali ritrae, in un idealizzato realismo... Continue Reading →

Un castello lungo la via Francigena

Molti dei tanti castelli lunigianesi hanno conservato il loro tratto originario: in alto la fortificazione propriamente detta, col suo giro merlato, il cassero, sede, al tempo del vassallo, del signore dell’immediato territorio, la piazza d’armi, gli ambienti dei soldati. E appena fuori le mura le umili dimore del borgo, in età feudale destinate ai servi... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑