Histoire du Tango a Palazzo Ricciarelli Dello Sbarba

Domenica 9 febbraio alle 18 a Palazzo Ricciarelli Dello Sbarba, nel centro storico di Volterra, si svolge “Histoire du tango”, il terzo appuntamento de “Il Salotto Musicale Gymnopaidiai” a cura dell’Associazione “Chi vuol esser lieto sia…”.
L’affascinante storia del Tango dalle casas malas nei sobborghi di Buenos Aires, a Parigi e tutta Europa nei Cafè e nelle sale da ballo con il Tango Cançion, al Tango Nuevo nelle sale da concerto di tutto il mondo. La musica che va al di là della funzione di accompagnare i passi del ballo.
Il tango esalta i sentimenti, cattura l’energia e ha la capacità di fondersi con le sensazioni più intime dell’animo umano.

Le composizioni di Piazzolla, Villoldo, Rodriguez, Gardel, Cardoso, Montes sono interpretate da Anna Ulivieri al flauto e Stefano Quaglieri alla chitarra e dalla voce narrante di Elena Franconi in collaborazione con ViviTeatro.

Nel dopo spettacolo una degustazione di prodotti del territorio a cura di La Mia Fattoria, Società Agricola La Madonnina, I Formaggi di Maria e Brasseria del Grifone.


IL SALOTTO MUSICALE
Giunto alla quita edizione, è un progetto dell’Associazione Culturale “Chi vuol esser lieto sia…” con la direzione artistica di Anna Ulivieri e Chiara Tarantino e realizzato grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, la Gipsoteca di Arte Antica di Pisa e il Sistema Museale di Ateneo con il patrocinio di Comune di Pisa, Comune di Volterra, ADSI Sezione Toscana e Consorzio Turistico Volterra Valdicecina.

Si ispira alle “Gymnopaidiai”, uno dei principali festival sportivi celebrati a Sparta in onore di Apollo. Nel mondo greco antico tutte le città più importanti ospitavano manifestazioni sportive di carattere religioso in cui atleti professionisti si affrontavano in discipline diverse e talvolta in agoni musicali; nelle Gymnopaidiai si aggiungevano competizioni di danza.

Quest’anno viene celebrato il connubio tra musica e danza in mezzo alle divinità greche della Gipsoteca di Arte Antica dell’Università di Pisa e anche tra le antiche mura di Palazzo Ricciarelli Dello Sbarba di Volterra portandovi tango, danza rinascimentale ebraica, balli tradizionali e d’ispirazione popolare, ma anche pavane, bourrèe, sicilienne che incontrano il jazz.
Non semplici concerti di musica da camera, ma finestre sulle diverse epoche e luoghi, composizioni originali o presentate secondo arrangiamenti realizzati dagli stessi musicisti per una reinterpretazione ispirata dal desiderio di riproporre le atmosfere e lo spirito che anima da sempre il far musica.


INFO E PRENOTAZIONI
Associazione Culturale “Chi vuol esser lieto sia…”
cel: 347 8890899 e-mail: info@chivuolesserlietosia.org

Ingresso: 15 euro – 12 euro studenti e oltre 65 anni – gratuito da 0 a 18 anni.
La prenotazione è gradita e consigliata (max 40 posti disponibili).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: