Un unicum di rarità botaniche… a cielo aperto

ADSI.Arezzo_Parco Botanico di Villa Della Nave_aerea

La villa della Nave, a due passi da Arezzo, ha una struttura compatta ed elegante, con riferimenti e stilemi che ne dichiarano l’origine settecentesca. Costruita per la famiglia che ancora ne è proprietaria, fu in seguito rimaneggiata senza tuttavia perdere la sua originaria impronta. Ma ancora più che sulla villa preme soffermarsi sulla spaziale area verde che la contiene. Nella seconda metà dell’ottocento, infatti, Ferdinando della Nave, fitologo e uno fra i fondatori della Società Botanica Italiana, attorno all’edificio inizia ad allestire un vero e proprio parco botanico in cui mettere a dimora piante rare ed esotiche, per sperimentarne la capacità di adattamento e d’acclimatazione e il loro sviluppo nel tempo.
Se inizialmente il suo intento sarà squisitamente scientifico pian piano il parco sarà reso anche di particolare e romantica gradevolezza estetica, con due versanti chiaramente distinti, sui versanti sud e nord, in cui fanno bella mostra di sé oltre 700 alberi di alto fusto che rappresentano circa 120 varietà botaniche, il tutto disposto in un’area di circa 3 ettari.
Un’occasione rara per immergersi in una dimensione naturalistica che, in natura, è impossibile trovare. Dunque un angolo di unicità in cui vale davvero la pena sostare.
Parte della villa è stata oggi adibita per accogliere visitatori che cercano un’esperienza raffinata e frugale, secondo il più veritiero sentire dell’animo toscano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: