Villa Roncioni, fondamenta rustiche in… villa rococò

img_4688.jpg

A Pugnano, tra Ripafratta e Molina di Quosa, è sita Villa Roncioni, attestata già nel XV secolo per un acquisto da parte di Guelfo Roncioni. Edificio rustico, che un secolo più tardi sarà descritto come dotato di una cascina-fattoria ricavata dall’accorpamento di più edifici e abitazioni già di proprietà dei Roncioni.

Utilizzata come cascina di caccia, nel Settecento l’edificio fu ingentilito in forme più eleganti dall’architetto Francesco Roncioni che ampliò le cantine e i magazzini e soprattutto ridisegnò la facciata trasformandola tanto da diventare una deliziosa dimora di villeggiatura.L’ameno parco che oggi apprezziamo è, invece, di gusto romantico all’inglese dotato di tutte le caratteristiche che lo contraddistingono: la cappella di famiglia, la grotta artificiale, i corsi d’acqua, il boschetto. Tutti elementi questi, cari alla sensibilità tardo romantica tesa a concepire dei parchi che imitassero la natura.

Dal 2011 Villa Roncioni è la sede della Fondazione Cerratelli, che raccoglie l’eredità della famosa Casa d’Arte fiorentina, costituita da circa venticinquemila costumi e migliaia di locandine di film, foto di scena, manifesti e bozzetti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: